Agibilità (Attestazione Certificata di Agibilità)

  • Servizio attivo

Agibilità (Attestazione Certificata di Agibilità)


A chi è rivolto

Titolare di licenza edilizia

Descrizione

Con il R.D. 1265/1934, ed in particolare gli artt. 220 e 221, è stato introdotto l’obbligo di doversi munire del cosiddetto “Decreto di Abitabilità” per poter abitare i nuovi edifici, quelli ricostruiti o sopraelevati o quelli esistenti che avessero comunque subito modifiche tali da incidere sulla salubrità degli stessi.

Nel Comune di Genova, a partire dal 1961, oltre al suddetto decreto è stato previsto anche il “Decreto di Usabilità” per quegli immobili o porzioni degli stessi non destinati a uso residenziale

A partire dal 30/6/2003, con l’entrata in vigore del Testo Unico Edilizia – D.P.R. 380/01 entrambi i suddetti atti amministrativi vengono assorbiti dall’attuale certificato di agibilità.

Con il D.Lgs 222/2016 sono state introdotte diverse modifiche al D.P.R. 380/2001. Per quanto riguarda l’agibilità, “la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente, nonché la conformità dell’opera al progetto presentato e la sua agibilità sono attestati mediante segnalazione certificata.”

Conseguentemente, a partire dal 1 luglio 2017, anche a seguito dell’adozione della modulistica unica nazionale, è divenuta pienamente efficace la procedura relativa alla Segnalazione Certificata di Agibilità “S.C.A.” di cui al già menzionato art. 24) del D.P.R. 380/01

Copertura geografica

Territorio Comunale

Come fare

Inviare richiesta al portale SUEDI (Sportello Unico per l’Edilizia Digitale Italiano).

Cosa serve

- Tecnico abilitato ed autorizzato all'uso di SUEDI
- Documenti di identità del titolare;
- Documenti di identità del direttore dei lavori (se nominato);
- Relazione tecnica di asseverazione e agibilità;
- Certificato di collaudo statico;
- Tutte le dichiarazioni di conformità obbligatorie per legge;
- Documenti che attestanti la regolarità dell'immobile.

Cosa si ottiene

Autorizzazione Inerente all'Edilizia Privata e Residenziale.

Tempi e scadenze

- da presentare entro 15 giorni dalla fine lavori (art. 24 comma 2 DPR 380/01)
- Il certificato non ha una scadenza e, quindi, non prevede un rinnovo. A meno che, si intervenga influenzando le condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico dell'appartamento. In questo caso, occorre presentare una nuova segnalazione

Quanto costa

€. 120,00

Accedi al servizio

Oppure, puoi prenotare un appuntamento tramite e-mail o telefonicamente

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile

ufficio edilizia privata ed urbanistica

Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 07/02/2024, 17:28

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona